Pubblicato da: juliette1804 | ottobre 9, 2006

Lettura del 26 ottobre

                                                       

Silvio Pellico:

un autore da riscoprire

 

 

Lettura

della

Francesca da Rimini

e delle poesie

 a cura di

Paola Ciarlantini

e

Cristina Contilli

 

Giovedì 26 ottobre

 

ore 17.30

 

Macerata

Libreria Del Monte

————
Presentazione della lettura:
Silvio Pellico è conosciuto per il suo libro di memorie ("Le mie prigioni", pubblicato nel 1832 dall’editore Bocca di Torino), ma era considerato dai contemporanei un apprezzato autore di testi teatrali.
La prima tragedia di Pellico, la "Francesca da Rimini" (composta tra il 1814 e il 1815 e rappresentata per la prima volta a Milano nel 1815) è stata, senza dubbio, sia per il numero di rappresentazioni sia per le frequenti ristampe del testo, uno dei maggiori successi teatrali dell’Ottocento ed è stata rappresentata in tutta Europa grazie a due attrici famose dell’epoca: Carlotta Marchionni ed Adelaide Ristori.
Rappresentata in teatro per tutto il periodo risorgimentale la "Francesca da Rimini" di Pellico è stata in seguito dimenticata e viene oggi riproposta in una nuova edizione che riprende, nel testo e nelle illustrazioni, l’edizione parigina del 1840 (S. Pellico, "Francesca da Rimini", Paris, Baudry, 1840). Il testo è contenuto in un volume intitolato "L’amore di Paolo e Francesca dalla Francesca da Rimini di Silvio Pellico al teatro contemporaneo" che contiene anche una sintetica schedatura di tutti i testi i testi teatrali dedicati alla storia d’amore di Paolo e Francesca nel teatro italiano dall’Ottocento fino ad oggi (i testi più recenti sono quelli di Nevio Spadoni, rappresentato al Ravenna Festival nel 2004, e quello di Silvio Corsini, rappresentato in Francia a luglio di quest’anno). Silvio Pellico ha pubblicato anche, dopo l’uscita dallo Spielberg, diversi poemetti. Nell’edizione delle "Poesie scelte" (curata da Cristina Contilli) sono stati inseriti la cantica di ambientazione medievale "Adello", tratta dalle Opere inedite (1830) e le poesie "Le Passioni", "Le chiese", "Sospiro", tratte dalla raccolta "Poesie inedite" (1837). Nei versi più interessanti di questa raccolta il Pellico riesce a creare un’armonia tra il contenuto autobiografico e la tematica religiosa. Questa armonia è presente, in particolare, in una cantica intitolata "Le Chiese" in cui il Pellico ricorda tutte le chiese che ha frequentato nella sua vita, dal duomo di Saluzzo (la città in cui è nato) fino alla chiesa dello Spielberg. L’elemento autobiografico prevale invece su quello religioso in una cantica intitolata "Le passioni", in cui Silvio Pellico rivela gli slanci e le debolezze del proprio cuore, scrivendo: "Degg’io, poss’io da tutte cose amate | Divellere una volta il mio pensiero? | Io, le cui sorti furono esaltate | Da tanto lutto e tanto gaudio vero! | Io, le cui rimembranze innamorate | Han su mia fantasia cotanto impero! […] | Più d’un libro m’è caro, e pure in esso | Di rado cerco lui; cerco me stesso." Oltre a questi due volumi verrano letti anche anche alcuni stralci della biografia "Le Passioni di Silvio Pellico: amicizia, amore e scrittura nella vita di un poeta dell’Ottocento". Tutti i volumi sono stati pubblicati dalle Edizioni Carta e Penna di Torino, nell’ambito della Collana "Riscoprire l’Ottocento", diretta da Cristina Contilli, che ha terminato a marzo di quest’anno il dottorato di ricerca in italianistica presso l’Università di Macerata, discutendo una tesi intitolata "Silvio Pellico. Lettere inedite (1830-1853)". All’organizzazione dell’iniziativa ha collaborato Paola Ciarlantini, dottoranda in italianistica presso l’Università di Macerata e studiosa di teatro dell’Ottocento.
Annunci

Responses

  1. sono pienamente d\’accordo… è un autore da riscoprire… ciao!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: