Pubblicato da: juliette1804 | ottobre 16, 2006

Una recensione di Nicoletta Corsalini

Cristina Contilli, “Poesie” 1995–2005, Carta e Penna Editore, Torino, 2006, pp. 64

 

I versi di Cristina Contilli, nella raccolta “Poesie” 1995–2005, si dipanano con una naturalezza e con un senso di distesa pacatezza che contrastano col movimento dei significati in essi contenuti.  Ed è, infatti, movimento l’incedere discreto del tempo che si trascina via la vita, con la sua altalenante ridda di antinomie, di sentimenti contrastanti: felicità/dolore; amore/odio; attrazione/indifferenza; assenza presenza; luce/buio.

            Ma, nell’autrice, è anche percepibile la consapevolezza della fragilità dell’amore e della stessa vita. Una consapevolezza mista, a tratti, a un malinconico guardarsi intorno nella ricerca di quel qualcosa che possa lenire la sensazione di umana impotenza di fronte a forze ingestibili e, proprio per questo, il passato sembra acquistare valore solo se è ricolmo dei ricordi di rapporti affettivi intensamente vissuti; per la persona amata, per gli amici, per i propri familiari.  

            In un’atmosfera resa vivida dalla presenza del cielo, con i suoi astri, e della terra, con i suoi quattro elementi, Cristina Contilli trova “qualche frase | da scrivere, senza fretta | con un foglio sulla finestra | e l’ombra intorno” per fermare attimi di vissuto in versi densi di poetica espressività e di coinvolgenti contenuti.  

 

 

Nicoletta Corsalini

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: