Pubblicato da: juliette1804 | settembre 24, 2007

Una poesia di Mariateresa Biasion Martinelli

 
 
 

LA MIA TERRA

 

 

Ha il sapore dei boschi,

la mia terra,

del verde dei pini e degli abeti,

del candore delle nevi eterne,

negli inverni, aridi di sole.

E’ avvolta dai profumi,

la mia terra,

sprigionati dalle bacche di ginepro,

nelle estati, tiepide di vento.

Ha la forza dei monti,

la mia terra,

nella pietra è intagliata

la sua storia.

Ha ferite profonde,

la mia terra,

trincee scavate

nei cuori della gente.

E’ terra di confine,

la mia terra,

intrisa del sangue dei suoi figli,

caduti, in epoche lontane,

e del sudore di fatiche contadine

negli autunni, screziati dai colori.

E’ terra di emigranti,

la mia terra,

dolente di lacrime e d’addii,

nel sogno di ritorni mai avvenuti.

Ha un cuore di dolore,

la mia terra,

nascosto nelle pieghe

dei ricordi.

Ma rinasce a primavera,

la mia terra,

perché è nel pianto

che si genera la vita.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: